Sport accessibile per tutti. Si può e si deve fare di più per avere la meglio sulla disabilità. Oggi e domani a Roma l’evento organizzato dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti

dalla Redazione
Sport

Lo sport per avere la meglio sulla disabilità. Tanti rappresentanti del mondo sportivo, scientifico e scolastico prenderanno parte all’evento organizzato oggi e domani dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti in collaborazione con Fispic e Uisp. L’obiettivo è quello di ripensare al modo migliore per la creazione di un ambiente sportivo accessibile e fruibile a tutti. “Un diverso paradigma sport-disabilità è oggi possibile”, sottolineano gli organizzatori, “attraverso la costruzione di relazioni e nuovi schemi sociali, dove tutto diventa accessibile per tutti e lo sport è il terreno su cui giocare la partita dell’eguaglianza”.

Alla giornata di oggi parteciperanno anche il ministro dello Sport, Luca Lotti, e il sottosegretario alla Salute, Davide Faraone. Nel corso dei due giorni, dimostrazioni sportive di varie discipline con testimonianze di atleti agonisti e non, ma anche incontri per favorire il dialogo tra la cittadinanza e le autorità politiche e amministrative e lanciare il chiaro messaggio che la disabilità non deve essere considerata uno status o una malattia ma una circostanza influenzata da un’errata cultura e dai pregiudizi ed è perciò necessario oggi cambiare il modo di intenderla.

IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA MANIFESTAZIONE

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *