Sylvester Stallone indagato per reati sessuali. Rocky denunciato per un caso degli anni Novanta

dalla Redazione
Mondo
stallone-759

Alla fine, forse, sarà la giustizia a mettere ko Rocky. La procura di Los Angeles ha infatti indagato Sylvester Stallone per una denuncia di aggressione sessuale presentata l’anno scorso e riferita agli anni Novanta.

Greg Risling, il portavoce della procuratore di Los Angeles, Jackie Lacey, ha dichiarato: “Un caso su Sylvester Stallone è stato presentato oggi dalla polizia di Santa Monica”. Il caso, “viene esaminato dalla nostra squadra specializzata in  crimini sessuali”, ha aggiunto il portavoce.     Le accuse arrivano in piena tempesta MeToo, il movimento che ha puntato i riflettori mondiali sulla violenza sessuale a Hollywood e non solo.

Il caso riguarda una donna che a novembre aveva affermato che l’attore 71enne, noto per i suoi ruoli nelle saghe dei film d’azione “Rocky” e “Rambo”, l’aveva aggredita negli anni Novanta. A dicembre, l’avvocato di Stallone, Martin Singer, aveva fatto sapere ai media americani che il suo cliente “contesta categoricamente l’accusa ed è chiaro che questa donna ha fatto la denuncia per far pubblicare la sua storia sui media”. Il legale, tuttavia, ha ammesso che l’attore aveva una relazione con la presunta vittima durante le riprese in Israele nel 1987 mentre era single.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *