Termina oggi il mandato di Martina alla segreteria del Pd. L’11 novembre l’Assemblea nazionale

dalla Redazione
Politica

“Si completa oggi il mandato che ho ricevuto all’Assemblea nazionale di luglio. Nei prossimi giorni com’è giusto che sia, con la segreteria nazionale, noi concluderemo questa fase, perché questo era il mandato”. È quanto ha detto il segretario del Pd, Maurizio Martina, nel discorso di chiusura del Forum tematico Dem. Martina ha indicato nell’11 novembre la data “buona” per svolgere l’Assemblea nazionale che dovrà portare al Congresso.

Il Pd, ha aggiunto il segretario uscente, deve “sfidare” sulle riforme istituzionali Lega e M5s, rilanciando il tema del Senato federale. “Lega e M5s un’idea ce l’hanno – ha detto ancora Martina – con la loro proposta di riforme. Cosa contrapponiamo noi? Dobbiamo riorganizzare un modello e una battaglia. Da Milano e dalla Lombardia tocca a noi riprendere il modello federale per questo Paese. Non è più praticabile che non si sciolga il nodo profondo legato anche al bicameralismo. Proponiamo noi il Senato federale, delle autonomie. Non basta la diminuzione dei parlamentari, che ci sta. Non dobbiamo riproporre ricette – ha concluso -, ma quella sfida è attuale”.