Toghe al voto per il Csm. Boom di consensi per Davigo. L’ex pm di Mani Pulite fa il pieno. Eletta anche Micciché

dalla Redazione
Politica
PIERCAMILLO DAVIGO MAGISTRATO

Consenso oltre ogni attesa per Pier Camillo Davigo che è risultato il primo degli eletti alle elezioni del Consiglio superiore della magistratura (Csm). Su 8.010 toghe che sono andate a votare, l’ex pm di Mani Pulite ha incassato la bellezza di 2.522 preferenze.

Eletta anche la rappresentante di “Magistratura Indipendente” Loredana Micciché con 1.761 voti. I due eletti andranno a occupare i posti destinati ai magistrati della Cassazione. Fuori sono rimasti Carmelo Celentano (Unicost), che ha incassato 1.714 voti e Rita Sanlorenzo (Area), che di voti ne ha ottenuti 1.528.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *