Tragico sbarco nel Ragusano. Una decina di migranti morti annegati. L’imbarcazione si è arenata

Tragico sbarco di migranti nel Ragusano: una decina di extracomunitari sono morti annegati nel tentativo di raggiungere a nuoto la riva di Sampieri a Scicli, dopo essersi lanciati in acqua da un natante. Secondo quanto testimoniato da un bagnino intervenuto per prestare i primi soccorsi, gli immigrati sarebbero stati presi a colpi di cinghia dagli scafisti e costretti a lanciarsi in mare. Sul posto stanno operando carabinieri, polizia, guardia di finanza e personale del 118. Sarebbero circa 200 i profughi sbarcati. Un centinaio sarebbero fuggiti a piedi dopo aver raggiunto a nuoto la terraferma. Nell’area sono ora in corso ricerche delle forze dell’ordine e fino a questo momento le forze dell’ordine hanno rintracciato a terra 70 profughi, tutti eritrei. Due persone, di probabile cittadinanza libica,  sono state fermate perché sospettate di essere gli scafisti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *