Trump apre la caccia agli immigrati irregolari. La rivelazione: “Centomila uomini della Guardia nazionale contro i clandestini”. Ma la Casa Bianca smentisce

dalla Redazione
Mondo

Non arretra di un millimetro Donald Trump nella sua politica anti immigrati irregolari. E per avviare una lotta senza quartiere l’amministrazione sta studiando un provvedimento che possa mobilitare fino a 100 mila unità della Guardia nazionale contro gli immigrati irregolari.

A darne notizia l’Associated Press che cita una bozza di documento di cui avrebbe preso visione. Il provvedimento dovrebbe riguardare 11 stati in cui verrebbe data “la caccia” agli immigrati irregolari. Sarebbe una mobilitazione mai vista prima contro l’immigrazione illegale. Sarebbero coinvolti anche alcuni stati che non si trovano esattamente nelle vicinanze della frontiera messicana, il punto da dove entra la maggior parte degli irregolari. La caccia dovrebbe arrivare anche negli stati settentrionali di Portland e Oregon e in quelli orientali come New Orleans e Louisiana. Prima di dare il via alla misura i governatori degli stati interessati devono approvare la partecipazione all’operazione delle truppe di propria competenza.

Quella che secondo la stampa americana sarebbe una proposta più che concreta, intanto, è stata smentita dalla Casa Bianca.