Valanga killer in Alta Val Venosta. La slavina travolge nove sciatori: muore una bambina di undici anni; la madre versa in gravi condizioni

dalla Redazione
Cronaca

Una valanga letale, quella caduta ieri nel primo pomeriggio in Alta Val Venosta sopra il lago di Resia. La bambina di 11 anni estratta dalla valanga non ce l’ha fatta: la ragazzina è morta, nonostante i tentativi di rianimazione, dopo essere stata estratta viva da sotto la neve, mentre la madre, 45 anni, versa in gravi condizioni. Entrambe facevano parte di un gruppo di nove sciatori tedeschi. Illese le altre sette persone. Secondo le prime informazioni, il muro di neve avrebbe investito il gruppo di scialpinisti durante un fuoripista.

Sul posto sono arrivati il soccorso alpino della Alta val Venosta, la Croce bianca e i carabinieri, mentre l’intervento dell’elisoccorso è stato reso particolarmente difficile a causa di una fitta nevicata. Il pericolo valanghe in tutto l’Alto Adige attualmente è “marcato” (grado 3 su 5).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *