Venti forti e neve al Sud. E’ ancora allerta maltempo su Abruzzo, Calabria e Sicilia. Breve tregua per l’Epifania e da lunedì in arrivo nuove correnti artiche

dalla Redazione
Cronaca

Continuano gli effetti del flusso di correnti fredde proveniente dal Nord Europa e dai Balcani che ancora nelle prossime ore determinerà il persistere di forti venti al Sud Italia e una sensibile diminuzione delle temperature con nevicate a quote molto basse su Sicilia e Calabria.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con le regioni coinvolte, ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede il persistere di nevicate sul Nord della Sicilia e sulla Calabria meridionale a quote superiori a 200-400 metri, con locali possibili sconfinamenti a quote inferiori.

Sono previsti apporti al suolo da deboli a moderati fino ad abbondanti alle quote superiori dei settori settentrionali della Sicilia. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto il Dipartimento della Protezione civile ha valutato, per la giornata di domani, sabato 5 gennaio, allerta maltempo “gialla” su gran parte della Sicilia, ma anche sull’Abruzzo.

Il tempo migliorerà nel weekend dell’Epifania, con un temporaneo aumento delle temperature. Tra la fine di domenica e la giornata di lunedì un nuovo nucleo di aria fredda interesserà l’Italia. “Gli effetti della corposa irruzione di aria fredda di origine artica in atto in queste ore – spiegano dal Centro Epson Meteo – andranno esaurendosi già nelle prime ore di domani. Nel corso del fine settimana l’afflusso di aria fredda e i venti settentrionali che la sospingono si attenueranno progressivamente: le temperature risaliranno sensibilmente su tutte le regioni. Questa fase più tiepida sarà però solo temporanea”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *