Vespa e Fazio spengono RadioRai. I due conduttori nel mirino dei giornalisti del Gr. Invitano solo ospiti dei network privati concorrenti

Bruno Vespa e Fabio Fazio nel mirino dei giornalisti del Giornale radio. Il cdr della testata della Radiofonia di Viale Mazzini sta preparando un documento nel quale manifesta tutto il malcontento per la presenza nelle trasmissioni dei due conduttori di altrettanti personaggi delle emittenti radiofoniche Rtl e Radio Deejay, competitor di RadioRai. Nel documento si chiederà ai vertici dell’azienda di far rispettare anche ai collaboratori lo spirito aziendale. Per carità, Vespa e Fazio sono liberi di invitare sia la speaker di Rtl Valeria Benatti a Porta a Porta, sia Linus a Che tempo che fa, tuttavia ai vertici di Viale Mazzini il fatto non è passato inosservato. Anche perché esistono dei precedenti. Tipo quello di Maria De Filippi a cui impedirono di affiancare come ospite Maurizio Costanzo a Domenica In perché Antonella Clerici fece il diavolo a quattro contro l’invito alla competitor del sabato sera.

VIALE DEL TRAMONTO
La stagione di Michele Santoro rischia di essere archiviata come la sua peggiore da quando il teletribuno è impegnato al giovedì sera in prima linea con il suo talk. Ha cambiato nomi al suo programma, ma lui è rimasto sempre lo stesso. Affiancato da Marco Travaglio, Vauro e dalla sua redazione. Ma l’attuale annata di Servizio pubblico su La7 è un vero calvario, almeno dal punto di vista degli ascolti. Santoro ha dovuto ingoiare anche il rospo della sconfitta contro Nicola Porro su Raidue, il canale da lui preferito, lo stesso in cui andava in onda Annozero. Due puntate fa se l’è presa con Renzi che falsa la sfida e andando ospite a Virus danneggia la concorrenza. Giovedì scorso però Porro ha vinto di nuovo, schierando l’altro Matteo, il leghista Salvini: 2-0 e palla al centro. Gli ascolti sono stati: 1.280.000 spettatori (5,42%) per Virus e 976.000 spettatori (4,36%) per Servizio pubblico. Ma quello che fa più male è vedere che i due talk del giovedì sono finiti penultimo e ultimo. Battuti da tutti gli altri canali generalisti.

DEL DEBBIO SORPASSO
Giovedì sera in access prime time l’altra sfida diretta tra le strisce sull’attualità si è conclusa in favore di Paolo Del Debbio contro Lilli Gruber: su Rete4 Dalla Vostra Parte è stato visto da 1.505.000 individui (5,14%) mentre su La7 Otto e Mezzo ha ottenuto 1.267.000 spettatori (4,32%).

MASTERCHEF SI CUCINA STRISCIA
In attesa della coda giudiziaria dopo il colpo basso di Striscia che ha anticipato il vincitore del talent culinario, MasterChef 4 si consola con il record di ascolti: poco meno di un milione e mezzo di spettatori in media, con una permanenza dell’85% e share del 4,87%. Oltre 500 mila i tweet durante la finale vinta da Stefano.

BEATRICE TRA LE COSCHE
La ‘Ndrangheta è femmina. Altro che boss e picciotti: sono le donne che comandano le più potenti organizzazioni criminali. A svelarlo è il programma inchiesta dal titolo Lady ‘Ndrangheta, prodotto da Wildside e curato da Beatrice Borromeo, in onda su SkyTg24. Il reportage è ben fatto e ricco di notizie e interviste che catturano l’interesse del pubblico a casa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *