All’Anas sfrecciano ancora mazzette sugli appalti pubblici. Coinvolti dirigenti, ma anche un deputato

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ancora mazzette sugli appalti. Una vasta operazione della Guardia di finanza ha portato a una nuova tranche di arresti: 19 in tutto. Coinvolti dirigenti e funzionari dell’Anas, imprenditori titolari di appalti di opere pubbliche di primaria importanza. E ancora un avvocato e un politico. Si tratta del parlamentare di Forza Italia Marco Martinelli a cui è stato notificato un avviso di garanzia. Quella di oggi è la seconda tranche dell’inchiesta scattata a ottobre dell’anno scorso sulle mazzette pagate dagli imprenditori destinatari degli appalti ai funzionari dell’Anas. Tra questi Antonella Accroglianò, la dirigente soprannominata ‘dama nera’. Ed è proprio sulla base delle sue ammissioni e dei successivi riscontri e verifiche effettuati dagli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Roma, che sono scattati i provvedimenti di oggi.

(Seguono aggiornamenti nel corso della giornata)