Terrorismo non fa rima con turismo. Bomba esplode nell’ora di punta in centro a Bangkok, facendo almeno 27 vittime e 80 feriti. Quattro gli stranieri ancora da identificare

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sono almeno 27 i morti e 80 i feriti della bomba fatta esplodere nel centro di Bangkok. Tra le vittime anche quattro turisti, con tutta probabilità l’obiettivo privilegiato dagli attentatori che puntano a boicottare una delle grandi fonti di guadagno del Paese.

L’ordigno era situato nei pressi di un incrocio molto affollato, a poca distanza da un piccolo tempio. Terribili le scene che si presentano ai soccorritori, con numerosi corpi dilaniati dalla violenza della bomba, fatta esplodere in un’ora di punta e in un punto strategico. L’incrocio dove è avvenuta la deflagrazione è stato infatti per almeno due mesi il quartier generale delle camice rosse durante le proteste del 2010.

Il nostro ministero degli esteri sta accertando che non vi siano italiani tra le vittime.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA