Il 12 e 13 novembre Palermo ospiterà il vertice sulla Libia. Moavero: “l’Italia è con l’Onu per il consolidamento della tregua”

dalla Redazione
Politica

“Il programma è di tenere una conferenza per la Libia per facilitare il processo in corso”. E’ quanto ha detto il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, in un’informativa al Senato.  “La terremo nei giorni 12-13 novembre – ha aggiunto i titolare della Farnesina -, con una giornata incentrata sugli interlocutori libici e una alla presenza dei membri della comunità internazionale. Si terrà a Palermo, importante città italiana e vicina allo scenario libico”.

“In Libia – ha aggiunto il ministro degli Esteri Moavero Milanesi – sul terreno c’è una situazione di fragilità della sicurezza materiale. Le recrudescenze di conflitti armati e vari cessate il fuoco. Ci sono punte di criticità soprattutto nella città di Tripoli. Come Italia siamo totalmente a supporto dell’Onu per il consolidamento della tregua. Ci auguriamo che gli ultimi accordi sul cessate il fuoco abbiamo una tenuta superiore. E’ importante inoltre garantire che l’uscita di determinate milizie da Tripoli diventi una cosa permanente”.

La conferenza di Palermo dovrà servire facilitare il dialogo. “E’ importante – ha detto ancora Moavero – che ci sia un approccio inclusivo, e che vengano discusse delle tappe per la stabilizzazione. Non imporremo scadenza, e vorremo evitare di stabilire altre date per le elezioni”.

Loading...