Boom del Reddito di cittadinanza. La misura coinvolge oltre tre milioni di italiani. Tra marzo e aprile respinte 277 mila domande respinte, altre 9 mila saranno riesaminate dall’Inps

dalla Redazione
Politica

L’Inps alza il velo sui numeri ufficiali del Reddito di cittadinanza e, al di là di quanto dichiarato dai sindacati, è un vero e proprio successo. Al 30 maggio scorso sono state presentate esattamente 1.252.148 domande per accedere ai benefici del sussidio.

La misura, considerando che una famiglia media in Italia conta 2,4 membri, coinvolge un totale di 3.005.155 persone. Ma l’Inps è entrato ancora più nel dettaglio, sottolineando come nei mesi di marzo e aprile ci sono state anche 277 mila domande respinte, mentre 9 mila saranno riesaminate attentamente dai tecnici dell’Inps, che tira le somme stimando un tasso di rifiuto che, al momento, è al 26%.

Sono numeri coerenti con le cifre fatte dal presidente dell’Istituto, Pasquale Tridico, solo qualche giorno fa al Festival dell’economia di Trento, quando aveva parlato di dati “in linea con le previsioni”. Stando alle parole di Tridico, il risparmio sarà dunque di circa un miliardo all’anno “che ora tocca alla politica decidere come riutilizzare”.

Guardando al resoconto Inps, finora l’importo medio del Reddito di cittadinanza, considerando le domande accolte, è di 540 euro. L’istituto sottolinea inoltre che l’importo medio delle pensioni di cittadinanza finora liquidate, che sono circa 81mila, è di 210 euro. Un risultato, dunque, in linea con quanto previsto dall’Inps e anche dal Governo.