Consiglio di Garanzia. A un anno dalle elezioni altra fumata nera a Palazzo Madama. L’organo dovrà occuparsi anche dei ricorsi contro la delibera taglia-vitalizi

dalla Redazione
Politica

A quasi un anno dalle ultime elezioni politiche, sembrava ormai arrivato il momento di vedere qualcosa sul fronte del Consiglio di Garanzia. L’organo di secondo grado della giurisdizione interna di Palazzo Madama, che in questa legislatura avrà un ruolo cruciale viste le centinaia di ricorsi degli ex parlamentari contro la delibera taglia-vitalizi, si è riunita per la prima volta ieri. La presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati (nella foto), ha però deciso per un nuovo rinvio. Senza alcuna giustificazione formale. Tutto da rifare, dunque. Della “corte d’appello” di Palazzo Madama dovrebbero far parte il grillino Ugo Grassi, Alberto Balboni (Fratelli d’Italia), Pasquale Pepe (Lega), Luigi Vitali (Forza Italia) e Valeria Valente (Pd). Vedremo però quando riusciranno a insediarsi.