Copyright sui cinguettii. Necessario citare la fonte di un tweet copiato. Una regola ormai dimenticata dai giornalisti che però diventa obbligatoria su Twitter

Citare la fonte. Una regola giornalistica, sempre meno rispettata, ma che diventa d’obbligo su Twitter. Quando si cinguetta un qualcosa scritto da un’altra persona è necessario citare chi ha twittato quel messaggio. Altrimenti interviene direttamente Twitter, visto che è stato riconosciuto il copyright dei tweet. Potrà essere richiesta la cancellazione dei post palesemente copiati. Come scrive il blog The Verge a dare il via all’iniziativa la scrittrice francese di Los Angeles, Olga Lexell, che era stufa di vedersi scippare barzellette su Twitter. Il social fondato da James Dorsey le ha dato ragione riconoscendo la proprietà intellettuale del cinguettio.

Loading...