Crac Parmalat, l’asta dei capolavori di Tanzi frutta oltre 12 milioni di euro. Andranno ai creditori più bisognosi. Tra le tele anche opere di van Gogh, Monet e Picasso

dalla Redazione
Cronaca

Ha fruttato oltre 12.3 milioni di euro l’asta promossa dal Tribunale di Parma per vendere all’incanto 54 capolavori appartenuti a Callisto Tanzi e sequestrati dopo il crac di Parmalat del 2003. Un migliaio i collezionisti che hanno partecipato alla vendita affidata alla casa d’asta fiorentina Pandolfini. Battuto, per poco più di un milione e mezzo di euro, commissioni incluse, La Falaise du Petit Ailly à Varegenville di Claude Monet, una delle opere più quotate della collezione. Mentre due opere di Vincent Van Gogh sono state battute per una cifra complessiva che sfiora 1,3 milioni di euro. Oltre 2,1 milioni di euro, il prezzo più alto dell’asta, per l’olio su tela Nature morte au citron, a l’orange et au verredi di Pablo Picasso.

Loading...