Daria Bignardi lascia la direzione di Raitre rinunciando alla buonuscita. Era stata nominata da Campo Dall’Orto. Per sostituirla favorito il vicedirettore Coletta

dalla Redazione
Tv e Media

La notizia era nell’aria adesso è diventata ufficiale: Daria Bignardi ha lasciato la direzione di Raitre. Ad anticiparla, già la scorsa settimana, ci aveva pensato il sito Dagospia. La Bignardi era stata nominata il 17 febbraio 2016 dall’ex direttore di viale Mazzini Antonio Campo Dall’Orto.

L’ufficialità è arrivata in una nota diffusa dalla Rai che indica per avvenuta “La risoluzione consensuale del rapporto di lavoro in corso con la Dott.ssa Daria Bignardi la quale ritiene ormai concluso il proprio percorso lavorativo nella società”. La Bignardi, è scritto nella nota Rai, “non ha richiesto il pagamento di alcuna buonuscita”. Un plauso quindi alla Bignardi visto che la rinuncia alla buonusita non era affatto scontata.

La Bignardi era stata chiamata per rinnovare Raitre ed era uno dei simboli della direzione di Campo Dall’Orto. Per lei risultati tra alti e bassi, fino all’uscita definitiva che è arrivata oggi. Per la sostituzione della Bignardi in pole position il vicedirettore Stefano Coletta.