Di Maio ai sindacati: “A breve tavoli tecnici su ddl crescita, salario minimo e sblocca cantieri”. Landini: “Il Governo riconosce l’importanza delle nostre richieste”

dalla Redazione
Politica

“Si apriranno a breve con le rappresentanze sindacali dei tavoli tecnici sul ddl crescita, sul ddl salario minimo e sullo sblocca cantieri. L’emendamento sui rider rientrerà nel ddl del salario minimo”. E’ quanto ha annunciato il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, incontrando i vertici di Cgil, Cisl e Uil. Il ministro ha precisato che “il salario minimo non vuole superare la contrattazione sindacale”.

“Siamo di fronte a una novità: l’apertura di un confronto da parte del Governo sulle richieste sindacali messe in campo con la piattaforma unitaria”. Ha sottolineato il leader della Cgil, Maurizio Landini, al termine dell’incontro. “Non c’è certezza sul risultato – ha aggiunto il leader della Cgil – ma il Governo riconosce l’importanza delle nostre richieste. Ora vedremo se ci sarà la possibilità di condividere le scelte. Questa è comunque una novità”.

“E’ il primo risultato della manifestazione unitaria – ha detto ancora Landini – del 9 febbraio, che rafforza e conferma le mobilitazioni già programmate per i prossimi giorni. Verificheremo fino in fondo l’esito che avranno gli incontri. Nessuno ha le soluzioni in tasca. Oggi il Governo si confronta con i sindacati prima di prendere decisioni è una novità, un risultato significativo”.