Di Maio e Di Battista annunciano una legge per tagliare gli stipendi a tutti i parlamentari. “Finora abbiamo combattuto contro una classe di privilegiati”

dalla Redazione
Politica

“Vi ringraziamo tutti perché ci siete stati vicino e senza di voi non saremmo andati da nessuna parte. Abbiamo ancora tante cose da fare, siamo solo alla fine dell’inizio. Ieri sera vi abbiamo promesso che vi regaleremo una bella legge per tagliare gli stipendi a tutti i parlamentari della Repubblica”. E’ quanto ha detto il vicepremier, Luigi Di Maio, in un video, pubblicato sulla sua pagina Facebook, e sul Blog delle Stesse, accanto ad Alessandro Di Battista.

“Stamattina – ha aggiunto il leader del M5S – io e Alessandro vi vogliamo fare i nostri migliori auguri per un grande 2019. È stato un 2018 in cui abbiamo combattuto quella classe di italiani privilegiati che si è opposta al cambiamento. Quella classe privilegiata che ci sta combattendo anche in questi giorni, perché stiamo bloccando le pensioni d’oro e non solo; stiamo bloccando anche un sacco di cose che avevamo promesso e che avremmo tagliato e lo stiamo facendo. E soprattutto è stato un 2018 in cui ci siete stati vicini, ci avete voluto bene e noi per questo vi ringraziamo, perché senza di voi non saremmo andati da nessuna parte”.

“C’è ancora tanto da fare – hanno aggiunto -, siamo soltanto alla fine dell’inizio e quindi abbiamo ancora tante cose nel 2019 da portare a casa. Ieri sera vi abbiamo promesso che vi regaleremo una bella legge che taglia gli stipendi a tutti i parlamentari della Repubblica, ma dovremmo fare tante altre cose sull’ambiente, sulla politica estera e tante altre cose che nei prossimi mesi faremo insieme, perché è sempre un percorso partecipato”.

“Oggi – ha detto ancora Di Maio – la cosa che posso augurarvi per il 2019 è di fare le cose che vi piacciono, fate sempre le cose che vi rendono felici, perché sicuramente sono stati anni difficili in cui abbiamo dovuto fare delle grandi battaglie, ma c’è sempre piaciuto combattere quei signori che utilizzavano i soldi pubblici o le leggi dello Stato per privilegiarsi di una serie di diritti di cui non dovevano godere”.

“Io – ha affermato nello stesso video Di Battista – sono d’accordo sul fare le cose che danno passione. Siamo in un luogo come vedete e come hanno scritto: ‘segretissimo’. Questo è un posto che non conosce nessuno. Tanti auguri è stato bello per me rivedere Luigi dopo 7 mesi e ancora tanti e tanti auguri di buon anno a tutti quanti, un grande abbraccio”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *