Diciotti, il Tribunale dei ministri di Catania archivia l’inchiesta aperta nei confronti del premier Conte e dei ministri Di Maio e Toninelli

dalla Redazione
Cronaca

Il Tribunale dei ministri di Catania ha accolto la richiesta della Procura di Catania e ha disposto l’archiviazione degli atti relativi ad ipotesi di responsabilità in merito al caso Diciotti nei confronti del premier Giuseppe Conte, del vicepremier Luigi Di Maio e del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli.

Il collegio è lo stesso che per la stessa vicenda aveva chiesto l’autorizzazione a procedere nei confronti del ministro dell’Interno Matteo Salvini, respinta ieri a larga maggioranza dal Senato. L’inchiesta riguardava il ritardo di 5 giorni nello sbarco dei 177 migranti a bordo della nave Diciotti nell’agosto 2018 a Catania.

Il procuratore del capoluogo etneo, Carmelo Zuccaro, aveva chiesto per Salvini l’archiviazione dell’inchiesta che ipotizzava il reato di sequestro di persona aggravato ritenendo che il leader della Lega fosse “giustificato dalla scelta politica, non sindacabile dal giudice penale”.