Due per mille ai partiti, raccolti oltre 18 milioni. Il Pd in vetta alla classifica con 8,4 milioni di donazioni. Circa 3 milioni andranno alla Lega

dalla Redazione
Politica

In base ai dati resi noti dal Dipartimento delle Finanze sulla scelta dei contribuenti per la destinazione del 2 per mille della propria imposta sul reddito al finanziamento di un partito politico all’atto di presentazione della dichiarazione dei redditi, il Pd si conferma in vetta alla classifica. Su un totale si 18.053.664 milioni e 1.358.085 scelte valide sono state, infatti, 572.686 le scelte valide, pari all’1,39% sul numero dei contribuenti, per un totale di 8.437.932 euro andati ai Dem. Segue, con un certo distacco, la Lega per Salvini premier (274.512 scelte valide) che ottiene un importo pari a 3.091.083, mentre 753.093 euro vanno alla Lega Nord per l’indipendenza della Padania (63.689 scelte valide). Supera il milione di euro Fratelli d’Italia (1.168.061) con 93.815 scelte valide. Si ferma invece a 623.076 euro Forza Italia (35.462 scelte valide) preceduta da Più Europa che, con 51.243 scelte valide, totalizza un importo pari a 809.273 euro. Da segnalare, infine, le scelte che hanno premiato Rifondazione Comunista e Sinistra Italiana: rispettivamente 535.889 euro (52.061 scelte) e 499.257 euro (42.636 scelte). Chiude la classifica Idea con 20.095 euro e 2.103 scelte valide. Rispetto allo scorso anno i finanziamenti privati, attraverso il 2 per mille, sono cresciuti complessivamente di circa 4 milioni (14.148.165 milioni).

Loading...