Estremi rimedi. Per la Meloni chiudere i porti non serve. La leader di FdI rilancia il blocco navale come unica soluzione per fermare i clandestini

dalla Redazione
Politica

Chiudere i porti? Per Giorgia Meloni (nella foto). Per la leader di Fratelli d’Italia non basta, occorre spingersi oltre. E, ai microfoni di Radio Anch’io, torna a rilanciare il suo vecchio cavallo di battaglia come elisir miracoloso per risolvere, una volta per tutte, la questione dei migranti. “Se ci limitiamo a chiudere i porti, noi non risolviamo il problema dell’immigrazione clandestina. Gli immigrati continuano a sbarcare perché qualunque barchetta degli scafisti che parte e qualunque Ong, nave europea o della Marina militare che la raccoglie, alla fine viene portata in Italia. Fratelli d’Italia continua a dire da mesi la stessa cosa: l’unico modo per impedire ai barconi di partire è fare un blocco navale, in accordo con i governi libici e in accordo con l’Europa”.

Loading...