Eurobarometro, il 57% degli italiani è a favore dell’Euro. Il consenso è cresciuto del 12% rispetto al 2017. Tajani: “Un messaggio chiaro a chi vorrebbe un’Italia fuori dalla moneta unica”

dalla Redazione
Politica

Il 57% degli italiani ritiene che l’Euro sia positivo per l’Italia, registrando un balzo del +12% rispetto allo scorso anno. E’ l’aumento maggiore, insieme agli austriaci, anche se il 57% è il terzultimo valore più basso tra i paesi dell’Unione. E’ quanto emerge dai risultati dell’indagine annuale della Commissione Ue sull’euro, realizzata da Eurobarometro con interviste svolte nel mese di ottobre. Gli italiani sono però i primi (79%) a favore di un maggiore coordinamento delle politiche economiche dell’eurozona, incluse le manovre.

Dallo stesso sondaggio emerge anche che il 90% degli italiani ritiene ci sia bisogno di “riforme significative” per migliorare la performance dell’economia nazionale, la percentuale più alta di tutti i Paesi dell’eurozona. Tra le priorità c’è la riforma del mercato del lavoro (96%), ma solo il 70% (penultima percentuale) è a favore di risparmiare per prepararsi all’invecchiamento della popolazione e all’aumento dei costi delle pensioni.

Per il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, che ha commentato con un tweet il sondaggio di Eurobarometro, è un “messaggio chiaro a chi vorrebbe un’Italia più povera e isolata, fuori dalla moneta unica”.