Fine dell’estate novembrina. Arriva il maltempo e il grande freddo sulle zone colpite dal terremoto

dalla Redazione
Cronaca

Le previsioni meteo confermano l’arrivo del maltempo e del grande freddo sulle zone colpite dal terremoto. Una notizia attesa ma che desta preoccupazione alla luce dell’emergenza che si è determinata tra Umbria e Marche. Già nella giornata di oggi, sabato 5 novembre, su tutta l’Italia si è verificato un notevole peggioramento sul nord e sul centro Italia, mentre al sud persisteranno condizioni più stabili, fatta eccezione per qualche annuvolamento.

Domenica 6 novembre il maltempo sarà ancora più forte, soprattutto sul versante tirrenico: sono possibili violenti temporali anche su Roma, accompagnati da forti venti. Pioggia anche su Norcia. Le temperature subiranno una lieve flessione, ma sulle città meridionali i valori massimi resteranno comunque sopra i 20°C.

L’arrivo del freddo, soprattutto sulle aree devastate dal sisma, è atteso in particolare da lunedì 7 novembre. La colonnina di mercurio colerà a picco, toccando lo 0°C nella notte. Ma il freddo si farà sentire sull’intera Penisola almeno fino alla mattina del mercoledì.