Gli Scherzi fanno ridere il Biscione. Bonolis campione di ascolti: 6,5 milioni di media. Ma non è nella top ten dei conduttori più graditi

Scherzi a parte, Paolo Bonolis è proprio un gigante. Ascolti super e i complimenti di Scheri, il direttore di Canale 5 per il conduttore più simpatico della tv. Il ritorno del programma cult, che in casa Biscione era stato preso con molta diffidenza (si temeva un flop), è stato un trionfo: 6.478.000 spettatori pari al 26,97% di share, con il picco registrato durante la trappola umana allestita per Alba Parietti (37,72% alle 23.29). Eppure, nonostante sia uno dei conduttori campione di ascolti, Bonolis non figura nella top ten dei presentatori più graditi dai telespettatori che Sotel.tv pubblica. La più amata è Barbara d’Urso che precede Carlo Conti, Belen Rodriguez, Antonella Clerici e Antonello Piroso, quest’ultimo è al quinto posto nonostante non appaia in video da oltre due anni. L’ex conduttore di La7 precede il decano Bruno Vespa e l’ottimo Carlo Lucarelli, costretto a emigrare dalle generaliste. Anche Parodi, Scotti e Cattelan precedono Bonolis. In assoluto il più votato sul sito dai telespettatori è Canale 5 (oltre 15 mila preferenze), poi Raiuno (11 mila) e il Tg di Enrico Mentana (oltre 10 mila voti). Bene anche Tg5, Skytg24 e Tgcom. Mentre Retequattro risulta il terzo canale più gradito dai telespettatori.

LA FASCIA PIÙ VISTA
Grazie ad Affari tuoi e Striscia l’access prime time continua a essere la fascia tv in cui le generaliste fanno il pieno di ascolti. Ancor meglio della prima serata, durante la quale c’è qualche fuga di telespettatori verso i canali tematici. Ma a l’ora di cena tutti inchiodati a vedere i pacchi di Insinna, i servizi di Greggio e Iachetti, la serie di Csi, Un posto al sole, il Tg2 o Lilli Gruber. Facendo la somma: oltre 22 milioni di spettatori in media. Cinque-sei in più rispetto al prime time.

GOMORRA, FU VERA GLORIA?
Non è vero che Gomorra, la serie lanciata da Sky e nota in tutto il mondo, sia sempre e comunque apprezzata dal grande pubblico. Che i personaggi siano imbattibili. Dei veri miti. Di cui si ricordano gesta e battute. C’è qualcuno che può fermarli. Si chiama Andrea Vianello, il direttore di Raitre. Che ha mandato la serie di sabato sera, sottotitolandola come se si parlasse in arabo. Morale della favola: Gomorra è stata vista da una media di 1.617.000 spettatori (6,76% di share), facendo peggio di Castle su Raidue (2.216.000 e 8.43%) e perfino di Italia1 (Happy Feet 2: 1.726.000 e 6,78%).

ALTRO VICE PER RAIUNO
Il Cda della Rai ha dato il via libera alla nomina di Andrea Fabiano a vice direttore di Rai 1 con delega al palinsesto. Lascia la vicedirezione del Marketing, per la quale si attende il nome del sostituto. Expo non rinnoverà la convenzione che ha stipulato con la Rai del valore di 5 milioni di euro che scade il 30 aprile, proprio alla vigilia dell’evento.

DAGON CHANNEL
Al via stasera alle 23.10 su Agon Channel Brutti di Notte, il cafonal-show di Dagospia, ideato e realizzato da Roberto D’Agostino. Il rito dell’Italia cafona, che s’ingozza, balla, si rifà la faccia, attovagliata alle feste della Roma Godona.