Grillo, Italia de facto già fuori dall’Euro, serve un “piano B”

“L’Italia de facto è già fuori dall’euro”. Lo afferma il leader del MoVimento 5 Stelle, Beppe Grillo, intervistato dal quotidiano tedesco “Handelsblatt”. Per Grillo i Paesi nordeuropei manterranno l’Italia nell’Eurozona “fino a che non riavranno gli investimenti effettuati dalle loro banche sui nostri titoli di stato, e dopo ci lasceranno cadere come una patata bollente”.
Grillo torna poi a rilanciare l’idea di un referendum sull’euro e sul Trattato di Lisbona, “tutti temi sui quali è stata ignorata la Costituzione”.
Il leader del MoVimento 5 Stelle ribadisce inoltre di non essere contro l’Europa, ma chiede “più democrazia” e un “piano B”. “Noi siamo la Rivoluzione francese senza ghigliottina”, prosegue Grillo, che spiega: “Dobbiamo chiederci cosa e’ successo in Europa. Perche’ non abbiamo una politica comune sull’informazione, una politica fiscale comune, una politica comune sull’immigrazione? Perche’ solo la Germania si e’ arricchita?”. (Italpress)

Loading...