Il maltempo non dà molta tregua. Finisce il super freddo, ma le previsioni meteo annunciano altra neve sull’Italia

dalla Redazione
Cronaca

Il freddo eccezionale darà una parziale tregua, ma le temperature resteranno molto rigide. Le previsioni meteo annunciano addirittura l’arrivo della neve al nord, che finora non era stato interessato dalle precipitazioni, e solo un piccolo rialzo sulla colonnina di mercurio al centro e al sud. E, stando alle indicazioni degli esperti, fino a metà gennaio le condizioni non cambieranno molto con un inverno molto diverso rispetto a quello mite dello scorso anni.

Per martedì 10 gennaio, infatti, il freddo e la neve interesseranno gran parte delle regioni settentrionali, ma in particolare Liguria, Lombardia e Piemonte. Possibili precipitazioni nevose lungo l’Adriatico. Le temperature avvieranno un graduale rialzo: Roma uscirà dal freezer con le minime a 1°C. In gran parte delle altre città, però, si finirà sotto lo 0 nelle ore notturne. Nella giornata di mercoledì 11 gennaio la situazione sarà simile, anche se con il ritorno di un freddo più severo sull’intera Penisola e l’attenuazione delle nevicate sulla Puglia. Giovedì, poi, il miglioramento sarà più marcato con cielo sereno o poco nuvoloso quasi ovunque e un clima meno rigido con le massime che in alcuni casi torneranno sopra i 10°C. Ma anche in questo caso le previsioni meteo parlano di una tregua breve: da venerdì arriva una nuova perturbazione, ma caratterizzata da correnti più umide che aumenterà le temperature di qualche grado al prezzo di piogge, anche di forte intensità, su buona parte dell’Italia.

Loading...