Il Mose funziona. Riuscito il test di sollevamento delle paratie di San Nicolò. De Micheli: “Se si ripresenterà l’emergenza potremo alzarle”

dalla Redazione
Cronaca

E’ riuscito alla perfezione il test di sollevamento del Mose a San Nicolò effettuato questa mattina. “Anche la seconda esperienza di sollevamento totale del Mose è andata bene” ha spiegato il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro.  “Mi sembra che le cose stiamo andando avanti bene – ha aggiunto il sindaco della città lagunare -, noi continuiamo con l’operazione trasparenza mostrando ai cittadini tutto quello che c’è da mostrare per la loro tranquillità e per testimoniare che i lavori vanno avanti”.

“Sono lavori importanti – ha poi aggiunto Brugnaro – quindi non c’è nulla di scontato ma speriamo di continuare così. Noi continueremo a fare pressione affinché i lavori possano accelerare e completare per la sicurezza della città, dei cittadini e per l’orgoglio nazionale di una grande opera tecnologica”. “La prima prova sul Mose è andata bene, se si ripresenterà l’emergenza potremo alzare le paratie” ha detto, invece, il ministro delle Infrastrutture, Paola De Micheli.

Alla Bocca di porto del Lido San Nicolò il test si è concluso alle 12.50. Le paratoie, che erano state alzate intorno lle 8 di questa mattina, sono state tutte regolarmente riabbassate nei loro alloggiamenti. Si e’ trattato di una prova ‘a mare calmo’, con gli impianti di sollevamento provvisori e con un unico compressore ad agire. Al test, oltre che il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, nella ‘control room’ situata nell’isola artificiale al centro del canale del Lido, ha assistito il Provveditore alle opere pubbliche del Veneto, Cinzia Zincone. Una replica del sollevamento completo della diga alla Bocca del Lido è prevista il 3 marzo.

Loading...