La Camera ha accolto le dimissioni di Crosetto. Meloni: “Continuerà il suo impegno politico come coordinatore nazionale di FdI”

dalla Redazione
Politica

L’Aula della Camera ha accolto, con 231 voti a favore, 31 contrari e 126 astenuti, la richiesta di dimissioni da deputato presentata da Guido Crosetto (Fdi). L’Assemblea ha accompagnato l’uscita dall’Aula di Crosetto con un lungo applauso. In un breve intervento, prima della votazione, l’esponente di Fratelli d’Italia aveva ribadito le ragioni per le quali, per la terza volta in questa legislatura, chiedeva di lasciare il suo scranno a Montecitorio.

“La mia – ha ribadito Crosetto – è una decisione sofferta. Non è una scelta di convenienza ma è dettata dal ragionamento. Ho avuto in questi anni la consapevolezza di servire a qualcosa di più grande di me. Questa Aula ci da la consapevolezza del nostro ruolo, ci rende migliori. Ho rispettato tutti e da tutti sono stato rispettato. Sono onorato di essere stato qui. Il mio impegno politico continuerà”.

“Oggi il nostro grande Guido Crosetto – ha scritto su su Twitter la leader di FdI, Giorgia Meloni – lascia il Parlamento ma continuerà con la sua forza, tenacia e passione il suo impegno politico come coordinatore nazionale di Fratelli d’Italia. Grazie amico mio e ora rimbocchiamoci le maniche per le europee”.

A subentrare a Crosetto sarà Lucrezia Mantovani. Milanese, 35 anni, è la numero due della lista di Fratelli d’Italia nella circoscrizione Lombardia 3, collegio plurinominale 2, dove era stato eletto Crosetto. L’ormai ex deputato di FdI a dirigere il consorzio dell’Aiad, la Federazione che riunisce le aziende del comparto difesa.

Loading...