La Manovra al rush finale. Oggi il voto di fiducia alla Camera. Protesta l’opposizione per i tempi. Fico: “Il regolamento non è stato violato”

dalla Redazione
Politica
ROBERTO FICO

Oggi alle 15.30 inizierà il voto di fiducia per appello nominale sulla Manovra alla Camera. Le dichiarazioni di voto sono in programma alle 14. Questo il calendario dei lavori deciso dalla conferenza dei capigruppo di Montecitorio. Protestano le opposizioni per le modalità e il contingentamento dei tempi di esame della legge di bilancio. I deputati di Lega, Fi e Fdi, ieri, nel corso dei loro interventi in Aula, sono insorti parlando di una situazione “gravissima per il Paese” e accusando di censura il governo. “Un ramo del Parlamento ha subito una censura sulla legge fondamentale dell’anno: si tratta di un gravissimo vulnus per la democrazia”, ha affermato la relatrice di minoranza Rebecca Frassini (Lega) intervenendo in Aula. Il presidente della Camera, Roberto Fico, ha respinto le accuse delle opposizioni di violazione del regolamento: “Anche io non sono contento dei tempi, non potrei esserlo né da presidente della Camera, né da deputato. Ho usato tutti gli strumenti possibili, non possiamo andare oltre perché c’è il rischio dell’esercizio provvisorio e la necessità di mandare la legge al Capo dello Stato per firmarla. Io non ho violato in alcun modo il regolamento”.

Loading...