Mossa dell’Eni. Tre miliardi in tre anni per decarbonizzare. Descalzi: “L’obiettivo è di eliminare le emissioni nette dell’upstream entro il 2030”

dalla Redazione
Cronaca

Svolta ambientalista per l’Eni. “La decarbonizzazione è strutturalmente presente in tutta la nostra strategia ed è parte preponderante delle nostre ambizioni per il futuro”, ha spiegato l’ad dell’Eni, Claudio Descalzi. E’ necessario, ha proseguito, “affrontare la doppia sfida da un lato di soddisfare i crescenti bisogni di energia, dall’altro di ridurre le emissioni in linea con gli obiettivi dell’Accordo di Parigi. Questo rappresenta una priorità strategica per il nostro cda. Come primo passo, il nostro obiettivo è di eliminare le emissioni nette dell’upstream entro il 2030. Riusciremo a raggiungere questo obiettivo aumentando l’efficienza operativa, riducendo quindi al minimo le emissioni dirette di Co2 del business e compensando le emissioni residuali con le ri forestazioni”.