Rapporto Censis-Tendercapital al Senato. C’è l’oro nella silver economy. L’Italia, con il 22,8%, è il Paese europeo con la più alta quota di anziani

dalla Redazione
Politica

Gli anziani sono una risorsa da valorizzare, hanno una quota di ricchezza media più alta del 13,5% di quella media degli italiani, si occupano attivamente dei propri nipoti e si aiutano tra di loro, in una forma di mutua assistenza che stimola nuove opportunità e iniziative nella società. È la fotografia del primo Rapporto Censis-Tendercapital sui buoni investimenti “La Silver economy e le sue conseguenze”, presentato ieri al Senato.

La ricerca ha analizzato il fenomeno dell’invecchiamento demografico e la sua capacità di condizionare stili di vita, valori, aspettative dell’economia. Obiettivo principale: individuare le destinazioni possibili dei risparmi e le prospettive di investimento legate alla silver economy, che alla luce dei dati diffusi dal Rapporto appaiono molto promettenti. L’Italia, con il 22,8%, è infatti il paese in Europa con la più alta quota di anziani.

Secondo Moreno Zani, Presidente di Tendercapital, che è uno dei più dinamici player internazionali indipendenti nel settore dell’asset management, “investire risorse sugli anziani diventa fondamentale in una visione globale di crescita dove anche gli over 65 sono protagonisti. Siamo soddisfatti di quanto è emerso dalla proficua collaborazione con il Censis e siamo orgogliosi di questo primo Rapporto, che ci permette di valutare al meglio nuove strategie di investimento a sostegno della silver economy. Sarà un nostro impegno in futuro, perché gli anziani rappresentano una risorsa preziosa che non può essere ignorata”.

Secondo il Presidente del Censis, Giuseppe De Rita, “assistiamo a un processo di trasformazione della dimensione anziana. Si tratta di un una realtà sempre più forte all’interno della società. Oggi in media l’anziano ha la casa di proprietà, una qualità della vita e un livello di consumi elevato, ma non investe. Bisogna quindi sviluppare, all’interno della popolazione anziana, una cultura dell’investimento nel proprio futuro”.

All’incontro hanno partecipato anche Paola Taverna, vicepresidente del Senato, Alberto Bagnai, presidente della Commissione Finanze del Senato; Vincenzo Presutto, vicepresidente della Commissione parlamentare per l’attuazione del Federalismo Fiscale; Alberto Oliveti, Presidente dell’Adepp, Gabriele Fava, giuslavorista e vicepresidente del Consiglio di presidenza della Corte dei Conti; Adriano Giannola, presidente dello Svimez; Francesco Maietta, responsabile dell’Area Politiche Sociali del Censis. L’evento è stato organizzato dalla Ital Communications di Attilio Lombardi.

Loading...