Riempire i musei, ora è un gioco. Progetto di Lottomatica per digitalizzare i musei. Così si promuove l’arte italiana nel mondo

di Carola Olmi
Argomenti

Insuperabili per il patrimonio di arte e cultura che contengono, indietro anni luce per la capacità di aprirsi al pubblico e attirare visitatori. Sono così i musei italiani, nel 26% dei casi tuttora privi di servizi digitali, mentre meno di uno su due dispone di una presenza minima sul web. Al contrario della stragrande maggioranza delle attività economiche, i contenitori di quel patrimonio artistico che dovrebbe essere il petrolio del nostro Paese solo nel 30% delle strutture offre almeno un servizio digitale in loco e online. Un gap sul quale si concentra adesso Lottomatica, la società che attraverso i proventi del gioco del Lotto lancia il progetto “Idee vincenti”. In sostanza un’attività di Open Innovation per promuovere e stimolare proposte innovative nella promozione dei beni culturali. L’iniziativa, in partnerhsip con PoliHub, l’incubatore d’impresa del Politecnico di Milano gestito da Fondazione Politecnico, insieme ad alcune prestigiose università italiane, è finalizzata ad incentivare nuove idee d’impresa basate su tecnologie avanzate per sostenere la promozione e lo sviluppo innovativo del patrimonio artistico e culturale.

Come partecipare – Il percorso prevede più tappe (call4ideas, empowerment imprenditoriale, accelerazione, momenti di presentazione del progetto a enti e operatori del mondo culturale) e si rivolge a studenti e aspiranti imprenditori, Startup già costituite, Enti o Associazioni no-profit in grado di proporre progetti imprenditoriali innovativi. Attraverso il sito www.idee-vincenti.it le diverse realtà potranno candidare le proprie idee di impresa volte a favorire la fruizione, tutela e valorizzazione del patrimonio culturale sia di interesse locale che nazionale, proponendo anche servizi e strumenti finalizzati alla promozione (marketing territoriale) e alla valorizzazione delle città, luoghi e poli di attrazione culturale. In particolare, forte interesse è rivolto verso proposte che integrino e utilizzino tecnologie innovative quali realtà virtuale e aumentata, blockchain, Internet of Things, Intelligenza artificiale e altre tecnologie innovative. Al termine saranno selezionati cinque progetti che accederanno al programma di accelerazione di 6 mesi di PoliHub per realizzare un piano di sviluppo, e poi accompagnate sul mercato attraverso incontri mirati con investitori e istituzioni. Per l’amministratore delegato Fabio Cairoli, con il progetto “Idee Vincenti” Lottomatica prosegue il suo impegno per stimolare la trasformazione e l’innovazione tecnologica, anche nel solco dello storico sostegno che Lottomatica con il Gioco del Lotto destina da tempo a progetti di pubblica utilità.