Russia nel panico per una serie di falsi allarmi bomba. A Mosca evacuate oltre 20mila persone

dalla Redazione
Mondo
Russia

Panico a Mosca con oltre 20mila persone evacuate da centri commerciali, stazioni ferroviarie e università dopo che sono scattati, quasi simultaneamente, una serie di allarmi bomba. La notizia è stata riportata dall’agenzia russa Tass. Gli allarmi sono rientrati dopo pochi minuti.

Sarebbero tre le stazioni dove la gente è stata fatta uscire con molta fretta. Si tratta delle stazioni di Leningradsky, Kazansky e Kievsky. Coinvolte dall’evacuazione anche le università Sechenov Medical University e la statale MGIMO.

Secondo le prime notizie che trapelano sembra che le telefonate di allarme provenissero dall’Ucraina. I servizi di sicurezza stanno però verificando le circostanze. Tra le ipotesi anche la possibilità che si trattasse di chiamate “pre-registrate e ‘innescate’ con l’ausilio di software digitali. Il Cremlino non ha preferito non commentare l’accaduto in attesa delle indagini.