Tavecchio ora ha una Fifa blu

Dalla Redazione
Cronaca

Dalla Redazione

Carlo Tavecchio sempre più nei guai. Il candidato numero uno alla Federcalcio per il dopo Abete continua a essere al centro di un vero e proprio caso politico dopo le dichiarazioni con cui ha definito dei “mangia banane” i calciatori extracomunitari che vengono in Italia. Dopo la condanna da parte del mondo del calcio (Lotito a parte) e di buona parte della politica (Pd e Sel su tutti anche se Renzi ha assicurato che il Governo lascerà libera la Figc nella scelta del nuovo presidente) il pasticcio è finito dritto dritto sul tavolo della Fifa. La massima autorità calcistica internazionale ha, infatti, inviato una lettera alla Figc, chiedendo l’apertura di un’indagine sui “presunti commenti razzisti da parte di uno dei candidati alla presidenza”.

Nel frattempo non si placano la polemica e le reazioni da parte delle società di Serie A. “Così non si può continuare. La Lega di Serie A non può far finta di nulla. I presidenti devono rivedersi al più presto e rivalutare la posizione. Rischiamo il commissariamento della Figc” ha detto all’Ansa il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero. “Così non si può continuare” ha ribadito Ferrero che si è fatto promotore di una nuova iniziativa per cercare una soluzione, “moderna e basata su pochi ma chiari contenuti”, alla questione politica che sta ulteriormente danneggiando l’immagine del calcio italiano. “Alla luce di quanto accaduto da venerdì – ha spiegato – il mio invito è a tutti i presidenti, a tutti i club: dobbiamo ritrovarci al più presto per rivalutare la situazione. Non c’è tempo da perdere. Rischiamo il commissariamento della Figc, che è assolutamente da evitare, e stiamo dando una pessima immagine di noi al mondo, un’immagine che non ci deve appartenere”.

E cominciano a sfilarsi anche i club che avrebbero sostenuto Tavecchio nella sua corsa per la poltrona più ambita di via Allegri. La Fiorentina, per bocca del suo presidente, Mario Cognini, ha annunciato all’Ansa che “La Fiorentina, fedele ai propri valori etici e civili, alla luce della recente affermazione del signor Tavecchio, ritiene non più sostenibile la sua candidatura”.

“Ho l’appoggio delle Leghe, vado avanti con la mia candidatura alla presidenza della federcalcio” ha detto Tavecchio all’Ansa. “E ora – ha aggiunto – lotta a ogni discriminazione nello sport”.

Loading...