Trovata la quadra sul “decretone”. Nel tardo pomeriggio il Consiglio dei ministri su Reddito di cittadinanza e Quota cento. Risolto anche il nodo del Tfr agli statali

dalla Redazione
Politica

“Tutto risolto, tutto bene, il testo è pronto”. E’ quanto ha detto il sottosegretario al lavoro, Claudio Durigon, lasciando Palazzo Chigi al termine del vertice di maggioranza sul decretone. Il Consiglio dei ministri, con i provvedimenti riguardanti il Reddito di cittadinanza e Quota 100, è stato convocato per le 18. Tra i nodi risolti, anche quello per il Tfr agli statali. Il vertice politico tra il premier Giuseppe Conte e i due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini è durato circa un’ora.

Il provvedimento, il cosiddetto “decretone”, dovrebbe essere varato nel pomeriggio di oggi dal Consiglio dei ministri. Alla riunione di questa mattina hanno partecipato, oltre il premier Conte e i vicepremier Di Maio e Salvini, anche i ministri dell’Economia, Giovanni Tria, e per i Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro, assieme ai sottosegretari Giancarlo Giorgetti, Claudio Durigon, Massimo Garavaglia e Laura Castelli.

“Oggi è una giornata importante e a vincere sono, come sempre, i cittadini. Un risultato che ripaga anni di battaglie portate avanti dal M5S”, ha detto il vicepremier Luigi Di Maio al termine del vertice con Conte e Di Maio.

Loading...