Bufera Capitale. Via i vertici di Ama e Atac. Dimissioni a catena di Solidoro, Rettighieri e Brandolese

dalla Redazione
Roma

Bufera Capitale anche su Ama e Atac.  Si è dimesso l’amministratore unico di Ama Alessandro Solidoro. Il manager era arrivato meno di un mese fa per sostituire il presidente Daniele Fortini. Solidoro  si era insediato il 4 agosto in pieno caos rifiuti e dopo settimane di scontro tra il suo predecessore Daniele Fortini e l’assessora all’Ambiente Paola Muraro. Le dimissioni sono legate al venir meno delle “condizioni per l’incarico affidatogli”. Le condizioni mutate sono le dimissioni dell’Assesore al Bilancio, Marcello Minenna, che lo aveva scelto. Rivoluzione anche nell’azienda che si occupa dei trasporti, l’Atac. Hanno gettato la spugna il direttore generale, Marco Rettighieri, e l’amministratore unico Armando Brandolese. Lo scontro si era acuito dopo la richiesta del Comune di avere una “visione preventiva” di tutti i trasferimenti dei dirigenti interni all’azienda. Per gli amministratori ingerenze esterne.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *