A Napoli via libera alla cittadinanza ai migranti in possesso del permesso di soggiorno temporaneo. L’ex pm de Magistris se ne infischia delle leggi e viola il decreto Sicurezza

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha firmato una direttiva che dà disposizione agli uffici dell’Anagrafe comunale di procedere con l’inserimento anagrafico dei cittadini migranti presenti sul territorio cittadino e in possesso del permesso di soggiorno temporaneo per richiedenti asilo. “Nonostante l’attuale legge formalmente impedisca l’iscrizione anagrafica dei migranti in possesso di tali requisiti posti per vari motivi al di fuori dei circuiti dell’accoglienza – si legge in una nota dello stesso Comune – riteniamo che un simile provvedimento sia lesivo da un lato della dignità e dei diritti delle persone, e dall’altro rischioso per gli enti locali che si propongono di mettere in campo tutte le procedure necessarie per promuovere politiche di inclusione sociale”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA