A Roma la storia rivive col teatro. Da Onofrio Del Grillo a Caravaggio fino a Bernini. La Capitale presentata da chi l’ha resa straordinaria

di Antonio Acerbis
Cultura

Trilussa sornione e spesso impertinente a spasso per i vicoli del Tridente. Ve ricconterà der popolino, dai sorrisi del sovrano alle lacrime dello scopino”. Turismo, cultura, visite guidate. Tutto a ritmo di battute, canovacci e teatro itinerante. Per chi ha voglia, questa estate, non solo di vedere i luoghi che hanno reso Roma la città più bella del mondo, ma anche di viverli tramite la magica e catartica forma teatrale, non può proprio farsi sfuggire quest’occasione. Dal 3 giugno, infatti, ogni venerdì e sabato (il programma completo è consultabile sul sito www.iviaggidiadriano.it), i ragazzi dell’associazione “I viaggi di Adriano” organizzano “visite guidate teatralizzate”, come loro stessi le hanno ribattezzate. Un modo originale per vivere le meraviglie di Roma a 360 gradi. Accanto alla guida che descrive i luoghi, ecco gli attori in costume, con testi originali, che interpretano i protagonisti della visita stessa. E così gli interessati potranno vedere, tra le strade capitoline, muoversi e parlare direttamente il grande Caravaggio. Ma ce n’è per tutti i gusti: dal già citato Trilussa per le vie di Trastevere, fino a Borromini e Bernini che racconteranno delle loro opere.

AUGUSTI E MARCHESI – Imperdibile anche l’appuntamento con la storia, “Divide et impera”: i Fori Imperiali e i fasti di Roma rivivono in questa visita grazie alle spiegazioni della guida e alle parole degli stessi imperatori che, interpretati da due attori, Valerio Di Benedetto e Luca Basile, parleranno di persona al pubblico attraverso brani originali e dei maestri della letteratura mondiale che faranno risplendere la gloria di Giulio Cesare, Nerone, Augusto e Traiano. Il tutto nella suggestione del sito archeologico tra i più importanti al mondo. Ma, per chi vuole, si potranno rivivere anche le gesta goliardiche del marchese più famoso di tutta Italia, Onofrio del Grillo, e i suoi scherzi resi imperituri dalla sapiente regia di Mario Monicelli. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti. Non resta che buttarsi nella storia, nel divertimento, nella cultura e nel teatro che a Roma si respira. Questa volta direttamente per le strade della città eterna. Appuntamento, dunque, fino al 6 agosto tutti i venerdì alle 21,30 e sabato alle 21,00. Affrettatevi. Prima che cali il sipario.