A Varese scende in campo Maroni. Il governatore lombardo sarà capolista per non perdere la roccaforte leghista

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Roberto Maroni sembra intenzionato a fare sul serio sulla questione Varese. E nella giornata di oggi ha ufficializzato la propria candidatura per il Consiglio Comunale.  “Non ci sono ostacoli. Non c’è incompatibilità, né ineleggibilità o altre obiezioni formali. Quindi sarò candidato”, ha affermato il presidente della Regione Lombardia. Maroni dovrebbe essere quindi capolista del movimento politico alle prossime elezioni comunali di Varese.

Nella roccaforte del Carroccio, quindi, il presidente della Regione ha deciso di metterci la faccia per sostenere il candidato sindaco del centrodestra Paolo Orrigoni. Una partita fondamentale e delicatissima per la Lega quella di Varese, città che è stata guidata negli ultimi anni da Attilio Fontana della Lega, che dopo due mandati non poteva ricandidarsi. Il principale sfidante del Partito democratico sarà Davide Galimberti, che alle primarie ha avuto la meglio sul renziano Daniele Marantelli.