Addio a Gabriel García Márquez

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Lo scrittore e premio Nobel alla letteratura Gabriel Garcia Marquez è morto. Era stato ricoverato in ospedale il 3 aprile scorso a Città del Messico, nella clinica Salvador Zubiran per l’aggravarsi di una polmonite. L’autore di ‘Cent’anni di solitudine’, romanzo chiave del realismo magico ibero-americano, aveva 87 anni. Negli ultimi giorni, secondo quanto avevano riferito i medici, le sue condizioni di salute erano apparse particolarmente delicate. La sorella Aida, 83 anni, intervistata dall’emittente colombiana Caracol sulle condizioni di salute del premio Nobel colombiano, aveva detto: “Dobbiamo essere pronti alla volontà di Dio. Uno vorrebbe che la gente fosse eterna, che non morisse mai, ma dobbiamo essere pronti alla volontà di Dio”.

Marquez sarebbe morto a casa, a Città del Messico, attorno a mezzogiorno, riferiscono persone vicine alla sua famiglia.