Addio a un vero maestro del teatro. Giorgio Albertazzi è morto a 92 anni. Il suo ultimo sogno era portare in scena Giulietta e Romeo con Franca Valeri

dalla Redazione
Cultura

Se n’è andato a 92 il maestro del teatro Giorgio Albertazzi. Era nato a Fiesole (Firenze) il 20 agosto del 1923. Da tempo non stava più benissimo ed è morto questa mattina intorno alle 9 nella tenuta di famiglia in Maremma. La famiglia ha diffuso una nota per darne la triste notizia in cui viene annunciata la morte del “più grande attore italiano. Con Amore la moglie Pia Tolomei di Lippa sposata davanti a a Valter Veltroni nel 2007 nella chiesetta sconsacrata di Caracalla quando lui aveva 84 anni e lei 48”. La famiglia ricorda che Giorgio Albertazzi “era nato a Fiesole, cresciuto a Ponte a Mensola, nella villa I Tatti residenza dello storico dell’arte Bernard Berenson. E’ stato regista, lo sceneggiatore, traduttore e riduttore di romanzi per la televisione e autore teatrale”. La sua ultima apparizione teatrale ne “Il mercante di Venezia”. Pochi mesi fa l’ultima tournée con le “Memorie di Adriano”. Aveva un sogno portare in scena Giulietta e Romeo con l’interpretazione di due vecchi attori con Franca Valeri.