Addio al regista Carlo Vanzina. Il regista, produttore e sceneggiatore aveva 67 anni. Una carriera tra commedie di successo e cinepanettoni

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

E’ morto a Roma il regista Carlo Vanzina. Aveva 67 anni. Regista, produttore cinematografico e sceneggiatore italiano, Vanzina era nato a Roma il 13 marzo del 1951. Figlio del regista Stefano Vanzina, in arte Steno, con il fratello Enrico aveva firmato alcuni dei maggiori successi della commedia italiana degli anni Ottanta e Novanta e i cinepanettoni che ogni Natale, a partire dagli anni Ottanta, hanno riempito le sale cinematografiche italiane.

Il suo esordio alla regia risale al 1976, con la “Luna di miele in tre”, in cui Renato Pozzetto interpreta un cameriere lombardo che vince una vacanza-premio esotica con una bionda esplosiva. Nel 1983 “Sapore di Mare”, interpretato da Jerry Calà, Marina Suma, Christian De Sica, Isabella Ferrari e Virna Lisi, lo consacrera’ al grande pubblico. A dare notizia della scomparsa di Vanzina – “dopo una lotta lucida e coraggiosa contro la malattia” – è stata la famiglia. (ITALPRESS)

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA