Addio Fornero. Obiettivo quota 100. Salvini: “Si andrà in pensione senza penalizzazioni. E chi vuole restare al lavoro potrà farlo”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

In pensione a quota 100? “Non ci saranno penalizzazioni”. Ad assicurarlo, a margine della presentazione del calendario della Polizia, è il vice premier Matteo Salvini, chiarendo modi e tempi del superamento della legge dell’ex ministra Elsa Fornero (nella foto). “Si comincerà a inizio anno e ci sarà libertà di scelta: chi vuole ha il diritto di recuperare i propri contributi, la propria vita e la propria pensione; chi vuole restare al lavoro potrà farlo”. Ma chiarisce: “Non tutti andranno subito in pensione. Ad esempio nel pubblico impiego si dovranno studiare degli scaglioni perché altrimenti rischierebbero di bloccarsi alcuni settori – conclude -. Ho girato cinque anni dicendo di voler smontare la Fornero e in cinque mesi abbiamo iniziato a farlo. Se serviranno più soldi li troveremo”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Garantisti con tutti tranne che con Grillo

Se pensate che la bava alla bocca dei peggio giustizialisti sia vergognosa date prima un’occhiata al veleno dei meglio garantisti, di destra e di sinistra, difensori a oltranza della nipote di Mubarak e sostenitori di partiti dove più delinquenti arrestano più ne arrivano, e non

Continua »
TV E MEDIA