Afghanistan, Conte: “Prioritario assicurare corridoi umanitari per coloro che hanno collaborato. Serve un dialogo serrato con il nuovo emirato islamico e con i talebani”

Afghanistan Conte
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“È prioritario assicurare la possibilità dei corridoi umanitari per coloro che hanno collaborato con le forze occidentali. L’Occidente ha un impegno morale a mettere in sicurezza queste persone”. È quanto ha detto il presidente del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, parlando con i giornalisti a Salerno.

“Contemporaneamente bisogna che tutta la comunità internazionale, non solo l’Italia o solo l’Europa, ma insieme agli Stati Uniti, coinvolgendo anche Russia, Cina, Paesi limitrofi come il Pakistan, alimenti un dialogo serrato con il nuovo emirato islamico e con i talebani per costringerli, per incalzarli sul rispetto dei diritti umani e civili”.

“Quanto fatto in vent’anni per la scolarizzazione e l’aspettativa di vita delle donne – ha aggiunto Conte parlando ancora dell’Afghanista – è un patrimonio che non possiamo disperdere. L’unico modo per farlo è stare addosso ai talebani, condizionare tutti gli aiuti di cui hanno bisogno a questi obiettivi, al rispetto dei diritti civili e umani fondamentali”.