Alfano apre la trattativa per il Quirinale

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Pdl è disponibile ad appoggiare un governo Pd “se ci sono le condizioni”, in particolare “la rappresentanza istituzionale dei moderati al Quirinale”. Lo ha detto il segretario del Pdl Angelino Alfano a ‘In mezz’ora’, sottolineado che “dopo tre presidenti di sinistra, il popolo dei moderati ha diritto ad avere una propria rappresentanza al Quirinale, a maggior ragione in un momento in cui la sinistra, avendo preso il trenta per cento, si è preso Camera e Senato e punta al Governo”.
Parlando di Quirinale, Alfano ha anche confermato che c’erano stati contatti Mario Monti e il Pdl. “E’ venuta fuori – ha detto – l’ipotesi che lui avesse l’ambizione di andare al Quirinale”. Alla domanda di Lucia Annunziata, se Monti avesse offerto l’appoggio a Renato Schifani per la presidenza del Senato in cambio di un appoggio alla sua corsa al Quirinale, Alfano ha risposto: “In una qualche misura sì”. Alfano ha spiegato che sul tema ci sono stati contatti riservati dei quali non poteva rilevare i contenuti.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Per la sinistra dei Tafazzi non c’è cura

Inutile nascondersi dietro alibi o rimpianti: il vaccino per il Covid l’hanno trovato ma per l’autolesionismo della Sinistra non c’è cura. A destra, dove Salvini e Meloni non si parlano e Forza Italia ormai ha poco da dire, come al solito si presenteranno con candidati

Continua »
TV E MEDIA