Alla fine la De Girolamo scoppia
Il ministro dà le dimissioni e accusa

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Alla fine è scoppiata. Dopo giorni di pressioni, sfiducie, indagini l’ormai ex ministro spiana la strada al rimpasto (da molti infatti era criticata l’eccessiva presenza di ministri Ncd nella compagine di governo). Nunzia De Girolamo, dopo le polemiche per l’inchiesta sulla Asl di Benevento, ha fatto la sua scelta: “Mi dimetto da Ministro. L’ho deciso per la mia dignità: è la cosa più importante che ho e la voglio salvaguardare a qualunque costo. Ho deciso di lasciare un ministero e di lasciare un governo perché la mia dignità vale più di tutto questo ed e’ stata offesa da chi sa che non ho fatto nulla e avrebbe dovuto spiegare perchè era suo dovere prima morale e poi politico. Non posso restare in un governo che non ha difeso la mia onorabilità”. La decisione del ministro è arrivata improvvisa in serata: nessuno del suo staff, a quanto si apprende, era stato avvisato. Anzi, De Girolamo anche oggi ha lavorato a un provvedimento sull’agricoltura. La sua, sempre a quanto si apprende, è stata una decisione presa in totale autonomia, sofferta e ponderata, che ha sollevato stupore e dispiacere tra i suoi collaboratori.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA