Alle Borse fa bene la pausa pasquale

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ottima giornata per le Borse europee.
Wall Street e il gran ballo dei farmaceutici, con una raffica di operazioni straordinarie in arrivo, spingono listini che rimbalzano dopo il terreno perso prima della pausa pasquale.

Lo scambio di asset tra GlaxoSmithKline e Novartis e le indiscrezioni su una maxi offerta dell’americana Pfizer per AstraZeneca hanno fatto volare lo stoxx farmaceutico europeo di oltre il 3%.

A Piazza Affari, dove l’Ftse Mib chiude a +1,49%, forti rialzi invece per Telecom Italia (+4%) dopo la nomina del nuovo cda che la avvicina al modello di public company, Fiat (+3,5%) e Yoox (+3,3%).

Quest’ultima e’ spinta anche dai rumors su una possibile offerta di Permira per Roberto Cavalli con gli analisti di Mediobanca che tornano a definire “appealing” il settore del lusso in ottica M&A.

Acquisti anche su Azimut (+2,8%) e Unicredit (+2,6%) mentre in coda al listino ci sono Tod’s (-0,1%) ed Eni (-0,3%) che e’ stata tagliata a “neutral” da Ubs a causa della possibile debolezza degli utili nel primo trimestre.

Sul resto del listino balza Isagro (+26%) dopo il recente via libera Consob all’aumento di capitale da 29 milioni, seguita da Maire Tecnimont (+15%). Sul mercato valutario l’euro scende a 1,379 (1,381 a meta’ seduta) mentre il petrolio cede l’1,8% a 102,46 dollari al barile