Alleanza Pd-M5S, Conte ribadisce il No: “È un’ammucchiata”

Conte: "Che rapporto può avere il M5S con una forza politica che sta chiudendo accordi da Calenda a Renzi, da Brunetta a Carfagna".

“Io non sono solito aprire e chiudere spiragli e fessure. In un’intervista ho risposto che per il futuro non escludo un dialogo e non una alleanza, ma in termini generici”. Un’alleanza con il Pd “assolutamente no, le posizioni sono chiare”. È quanto ha detto a Non Stop news su Rtl 102.5 (qui il video) il presidente del M5S, Giuseppe Conte.

ATREJU 2021

M5S, Conte: “Un’alleanza con il Pd assolutamente no, le posizioni sono chiare”

“Che rapporto può avere il M5S con una forza politica che sta chiudendo accordi da Calenda a Renzi, da Brunetta a Carfagna – ha aggiunto Conte – è una ammucchiata dove noi non ci possiamo mai ritrovate, ci sono personalità divisive e litigiose”.

“La politica fatta così è tutto il contrario di tutto, significa chiedere voti ai cittadini e poi non sapere qual è il programma che realizzerà”, ha aggiunto Conte. Sulla regola del doppio mandato “la soluzione arriverà in giornata”.

“Sicuramente per noi la coerenza è fondamentale. Noi non siamo cambiati”

“Sicuramente per noi la coerenza è fondamentale. Noi non siamo cambiati – ha proseguito Giuseppe Conte -, siamo le stesse persone responsabili di sempre”.

Quanto a Di Maio, “essere coerenti con i principi e i valori costa un prezzo che noi stiamo pagando. Stiamo pagando anche questa scissione, Di Maio ha abiurato ai principi e ai valori del M5S. Io non lo accuso, è lui che si è accusato”, ha chiosato Conte.

Leggi anche: Dal Cremlino alle alleanze. Altre Fake news contro il M5S

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram