Allerta maltempo. Fine settimana gelido in tutta Italia. Domenica nevicate anche a quote basse e temperature di sette-otto gradi sotto la media stagionale

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Questa volta gelo e neve non risparmieranno nemmeno la zona settentrionale della nostra Penisola. L’ondata di freddo sta colpendo anche il nord Italia, graziato la scorsa settimana. Neve pure in pianura Padana già da ieri e che potrebbero proseguire anche nella mattinata di oggi. La nuova perturbazione sta arrivando dall’Europa settentrionale. Oggi nevicate fino a quote di pianura su Friuli Venezia Giulia, Veneto e Lombardia, Emilia-Romagna e, da stasera anche sulle Marche”. Forti temporali, invece, sono previsti oggi su Lazio, Umbria, Campania, Abruzzo, Molise, Basilicata e Calabria. Accompagnati da forti raffiche di vento.

La giornata di domani, sabato 14 gennaio, si preannuncia serena in quasi tutta la Penisola ma comunque gelida. Nevicate in vista soltanto su Alpi e Dolomiti. Da domenica, però, la neve tornerà nelle zone già colpite dalla perturbazione della scorsa settimana. E, infatti, sono previsti nevicate abbondanti dall’Emilia-Romagna fino alla Basilicata.Soltanto la Puglia dovrebbe salvarsi dalla nuova coltre bianca che si preannuncia. Qualche miglioramento lunedì, non in Abruzzo e Molise dove i metereologi prevedono neve fino a mercoledì.

La prossima settimana potrebbe essere una delle più fredde in assoluto. Il sito ilmeteo.it spiega che “L’alta pressione inizierà dominare l’Europa centrale e si allungherà verso quella nordorientale, pescando aria gelida dalla Russia. L’aria in arrivo sul bacino del Mediterraneo, il Burian, interagendo con il mare, formerà dei centri di bassa pressione, ad ora collocabili sul medio/basso Tirreno. In questa situazione, ossia con una bassa pressione sui mari centro/meridionali italiani, sarebbe il Centro-Sud Italia ad essere interessato da precipitazioni diffuse, copiosamente nevose in Appennino e regioni adriatiche. Il Nord, potrebbe essere temporaneamente interessato dalle precipitazioni che in questo caso assumerebbero carattere nevoso fino in pianura. Temperature in ulteriore diminuzione già da Domenica 15 e nei giorni successivi con valori molto freddi e sotto la media del periodo di circa 7/8 gradi”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA